Brunitura Metalli
Fosfatazione al Manganese
Fosfatazione allo Zinco
Fosfatazione allo Zinco Si tratta di un rivestimento prevalentemente costituito da fosfati di zinco e ferro.

Gli spessori ottenibili possono variare da 5 a 10 micron in funzione dell'attivazione, della concentrazione del bagno e del tempo di contatto.

Il rivestimento ottenuto può inoltre variare dal tipo di materiale e dalle lavorazioni che quest'ultimo ha subito, la rugosità può essere cristallina aghiforme o prismatica.

Il rivestimento svolge un'ottima funzione anticorrosiva solamente dopo immersione in opportuni oli protettivi, abbiamo comunque la possibilità di fornire il particolare asciutto/secco per un successivo ancoraggio di lacche o vernici. Le norme di resistenza alla corrosione variano dalle 24 alle 48 ore in nebbia salina.

La lavorazione viene effettuata in rotobarili o in statico su telai secondo la conformità del pezzo o dalle esigenze del cliente.

Il confezionamento, salvo accordi specifici, viene realizzato nello stesso modo nel quale ci pervengono i pezzi (sfusi, disposti in alveari, risistemati secondo indicazioni dei clienti, con pluriball, rete, ecc...).



Fosfatazione Microcristallina Si tratta di un rivestimento di conversione cristallina di ultima introduzione e permette l'ottenimento di cristalli particolarmente fini senza alterare molto quali sono le doti anticorrosive.

Per ottenere questo risultato si è operato sullo studio di particolari attivatori e sul controllo delle morfologie cristalline ottenute.

Gli spessori ottenuti vanno da 3 a 5 micron con una morfologia prevalentemente prismatica e regolare. Il trattamento di finitura prevede l'immersione in oli protettivi.

Il confezionamento, salvo accordi specifici, viene realizzato nello stesso modo nel quale ci pervengono i pezzi (sfusi, disposti in alveari, risistemati secondo indicazioni dei clienti, con pluriball, rete, ecc...).